Le Terapie‎ > ‎

Chirurgia Orale

La chirurgia orale si occupa di principalmente di estrazioni dentarie,ma anche di tanti altri tipi di interventi chirurgici eseguiti in anestesia locale in ambiente ambulatoriale.

La chirurgia odontostomatologica si occupa di:
  • Estrazione di un dente molto malato che non è possibile recuperare con altre terapie (ad esempio con la endodonzia)
  • Estrazione di residui radicolari
  • Rimozione di radici o di denti rimasti inclusi o semi-inclusi nell’osso come gli “ottavi in disodontiasi” o “ottavi inclusi (denti del giudizio)
  • Asportazione dell’apice del dente coinvolto in processi infiammatori, quando non trattabili con la sola endodonzia (apicectomia)
  • Asportazione di cisti dentarie, follicolari, radicolari, residue e traumatiche
  • Asportazione di piccoli tumori e neoformazioni del cavo orale
  • Scappucciamenti di elementi dentari inclusi (durante terapia ortodontica)
  • Rialzo del seno mascellare nel caso in cui sia necessario aumentare la quantità di tessuto osseo per un eventuale innesto di impianto protesico
  • Frenulectomia (asportazione dei frenuli mediani e linguali)
  • Osteoplastica (rimodellamento dell’osso) a scopo preprotesico
  • Estrazione di denti sani in casi si “affollamento dentario” (situazione in cui la larghezza complessiva degli elementi dentari di un’arcata è superiore alla larghezza dell’arcata stessa) o ai fini di una corretta terapia ortodontica.

Chirurgia Orale